Il senso di colpa è un tema ricorrente tra i genitori quando, ad esempio, c’è il distacco al Nido o all’Infanzia o quando sgridiamo un figlio o una figlia.

Tuttavia non possiamo sbarazzarci del senso di colpa, un’emozione che ci indica che siamo andati “fuori rotta” rispetto ai nostri valori. E’ importante proprio perché ci avverte che stiamo andando dalla parte sbagliata. Dobbiamo però imparare a convivere con il senso di colpa ed abbracciarlo perché ci fa capire come vogliamo essere.

Perché è così difficile conviverci? Perché siamo cresciuti con questo “strumento educativo” moralista (es. “Non ti senti in colpa che hai trattato male il papà?”). Ora ne stiamo vivendo il prezzo.

Ma… siamo sicuri che sia veramente senso di colpa? A volte in realtà si lega con azioni giuste…, questo perché confondiamo il senso di colpa col farsi carico delle emozioni altrui.

C’è differenza tra prendersi CARICO delle emozioni degli altri e prendersi CURA delle emozioni degli altri. E’ la stessa differenza che c’è tra controllo ed empatia.

E’ importante essere empatici anche se si ha una reazione sbagliata, non sentirsi in colpa ma legittimare l’emozione dell’altro (un figlio).

Non diamo troppa responsabilità alla risposta emotiva di un figlio, anche se è difficile.
Se pensi che devi essere TU a far felice tuo figlio è una condanna, perché la felicità è una cosa SUA.

A cura della dott.ssa Rosetta Panebianco – Pedagogista e Mamma

Partner di MammeComeNoi (vai al suo profilo)

Accedi al tuo account qui sotto

Compila i campi qui sotto per iscriverti

Recupera la tua password

Inserisci il tuo nome utente o indirizzo email per reimpostare la password.

Hai bisogno di aiuto? Usa la nostra chat Whatsapp.

Contatta MammeComeNoi

Milena
Milena

Supporto sito web

Disponibile

Non disponibile